Sesso, razza e pratica del potere. L’idea di natura