La Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA) è una malattia neurodegenerativa a decorso progressivo. Ad eccezione di alcune forme genetiche (mutazioni dei geni SOD1, C9orf72, FUS/TLS e TARDBP), l’eziologia rimane ignota e si ipotizza che la SLA sia una malattia multifattoriale dove fattori genetici predisponenti interagiscano con fattori ambientali, quali metalli, solventi, pesticidi e campi elettromagnetici e/o esposizioni professionali (saldatore, elettricista e agricoltore). Obiettivo di questo studio è valutare il ruolo di alcuni fattori ambientali e occupazionali sul rischio di SLA nella provincia di Novara. Nell’ambito di un disegno di studio caso-controllo sono stati identificati i nuovi casi di SLA diagnosticati tra il 2002 ed il 2012 tra i residenti nella provincia di Novara utilizzando le Schede di Dimissione Ospedaliere dei reparti di Neurologia della provincia di Novara, le schede di morte e il Registro Piemontese di SLA. I controlli sono stati selezionati in modo casuale dall’anagrafe sanitaria dell’ASL di Novara. Un questionario realizzato ad hoc per la valutazione di fattori di rischio ambientali e occupazionali è stato somministrato direttamente (o tramite i familiari) ai casi, mentre i controlli hanno ricevuto il questionario per via postale. Tramite regressione logistica non condizionata, aggiustata per età e sesso, è stato calcolato l’odds ratio (OR) con intervallo di confidenza (IC) al 95% senza cutpoints fissi di significatività. In totale sono stati raccolti 68 questionari (34 casi e 34 controlli). Le attività lavorative o esposizioni associate ad un incremento del rischio di SLA sono state: lavoro agricolo (OR 9,32; IC 95% 1,02-85,23 ; P=0,048), attività di saldatore (OR 5,89; IC 95% 0,57-60,81; P=0,136), esposizione professionale a piombo (OR 4,43; IC 95% 0,88-22,29; P=0,071) e solventi (OR 4,11; IC 95% 1,29-13,05; P=0,016), shock elettrici (OR 4,70; IC 95% 0,44-50,28; P=0,200), residenza vicino a linee elettriche a alta tensione (OR 3,28; IC 95% 0,85-12,68; P=0,085) e residenza vicino a specchi d’acqua (OR 3,09; IC 95% 0,92-10,33; P=0,067). I risultati dello studio mostrano un incremento di rischio in associazione ad alcuni fattori ambientali e occupazionali, ma a causa della limitata numerosità, non sono in grado di confermarne il ruolo eziopatogenetico nella SLA.

Fattori di rischio ambientali e sclerosi laterale amiotrofica: studio caso-controllo in provincia di Novara / Tesauro, M; Filippini, T; Consonni, M; Fontana, A; Mazzini, L; Gagliardi, I; Pisano, F; Chiò, A; Vinceti, M. - (2017). ((Intervento presentato al convegno 50° Congresso Nazionale della Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva tenutosi a Torino, Italy nel 22-25 Novembre 2017.

Fattori di rischio ambientali e sclerosi laterale amiotrofica: studio caso-controllo in provincia di Novara

Filippini T;Vinceti M
2017

Abstract

La Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA) è una malattia neurodegenerativa a decorso progressivo. Ad eccezione di alcune forme genetiche (mutazioni dei geni SOD1, C9orf72, FUS/TLS e TARDBP), l’eziologia rimane ignota e si ipotizza che la SLA sia una malattia multifattoriale dove fattori genetici predisponenti interagiscano con fattori ambientali, quali metalli, solventi, pesticidi e campi elettromagnetici e/o esposizioni professionali (saldatore, elettricista e agricoltore). Obiettivo di questo studio è valutare il ruolo di alcuni fattori ambientali e occupazionali sul rischio di SLA nella provincia di Novara. Nell’ambito di un disegno di studio caso-controllo sono stati identificati i nuovi casi di SLA diagnosticati tra il 2002 ed il 2012 tra i residenti nella provincia di Novara utilizzando le Schede di Dimissione Ospedaliere dei reparti di Neurologia della provincia di Novara, le schede di morte e il Registro Piemontese di SLA. I controlli sono stati selezionati in modo casuale dall’anagrafe sanitaria dell’ASL di Novara. Un questionario realizzato ad hoc per la valutazione di fattori di rischio ambientali e occupazionali è stato somministrato direttamente (o tramite i familiari) ai casi, mentre i controlli hanno ricevuto il questionario per via postale. Tramite regressione logistica non condizionata, aggiustata per età e sesso, è stato calcolato l’odds ratio (OR) con intervallo di confidenza (IC) al 95% senza cutpoints fissi di significatività. In totale sono stati raccolti 68 questionari (34 casi e 34 controlli). Le attività lavorative o esposizioni associate ad un incremento del rischio di SLA sono state: lavoro agricolo (OR 9,32; IC 95% 1,02-85,23 ; P=0,048), attività di saldatore (OR 5,89; IC 95% 0,57-60,81; P=0,136), esposizione professionale a piombo (OR 4,43; IC 95% 0,88-22,29; P=0,071) e solventi (OR 4,11; IC 95% 1,29-13,05; P=0,016), shock elettrici (OR 4,70; IC 95% 0,44-50,28; P=0,200), residenza vicino a linee elettriche a alta tensione (OR 3,28; IC 95% 0,85-12,68; P=0,085) e residenza vicino a specchi d’acqua (OR 3,09; IC 95% 0,92-10,33; P=0,067). I risultati dello studio mostrano un incremento di rischio in associazione ad alcuni fattori ambientali e occupazionali, ma a causa della limitata numerosità, non sono in grado di confermarne il ruolo eziopatogenetico nella SLA.
50° Congresso Nazionale della Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva
Torino, Italy
22-25 Novembre 2017
Tesauro, M; Filippini, T; Consonni, M; Fontana, A; Mazzini, L; Gagliardi, I; Pisano, F; Chiò, A; Vinceti, M
Fattori di rischio ambientali e sclerosi laterale amiotrofica: studio caso-controllo in provincia di Novara / Tesauro, M; Filippini, T; Consonni, M; Fontana, A; Mazzini, L; Gagliardi, I; Pisano, F; Chiò, A; Vinceti, M. - (2017). ((Intervento presentato al convegno 50° Congresso Nazionale della Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva tenutosi a Torino, Italy nel 22-25 Novembre 2017.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
abs_57_SITI2017_poster_tesauro.pdf

accesso aperto

Descrizione: Conference abstract
Tipologia: Versione dell'editore (versione pubblicata)
Dimensione 1.09 MB
Formato Adobe PDF
1.09 MB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11380/1169114
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact