INTRODUZIONE: L’allattamento al seno rappresenta la miglior fonte di nutrimento per i neonati di tutto il mondo tanto che l’OMS ne raccomanda l’esclusività fino al 6° mese di vita del bambino. Il latte umano fornisce tutte le sostanze nutritive, tra cui elementi essenziali in traccia, necessarie al corretto funzionamento dell’organismo del neonato. Tuttavia, può anche essere una potenziale fonte di elementi tossici, pericolosi per la salute del neonato, ed il loro contenuto può riflettere sia il livello di inquinamento ambientale che la dieta della madre. Scopo dello studio è quello di determinare nel latte materno di un campione rappresentativo di donne sane residenti a Modena e Provincia le concentrazioni di 5 microelementi essenziali come Fe, Zn, Cu, Mn, Se, di 2 elementi non essenziali come Ni e Cr e di due elementi tossici di grande rilevanza per il bambino come Pb e Cd, al fine di ottenere dati aggiornati ed aumentare le conoscenze riguardanti l’esposizione neonatale a tali elementi attraverso l’allattamento. MATERIALI E METODI: I campioni di latte materno sono stati raccolti tra il 30esimo e il 40esimo giorno post partum e le concentrazioni degli elementi in traccia sono state determinate attraverso ICP-MS, previa digestione con microonde. Sono state raccolte informazioni sulle abitudini alimentari materne e sui parametri socio-demografici. RISULTATI: 130 campioni di latte sono stati analizzati. Nonostante l’ampia variabilità inter-individuale, le concentrazioni medie di elementi in traccia essenziali risultano in linea con i valori raccomandati e il contenuto di elementi non essenziali/ tossici è ampiamente al di sotto dei limiti massimi tollerabili (PTDI) stabiliti dall’EFSA e dagli altri organi competenti. Le differenze osservate con altri studi possono essere attribuite al momento di raccolta del campione, a fattori ambientali o a differenze nella valutazione analitica. CONCLUSIONI: Possiamo confermare che i latti analizzati in questo studio contengono i livelli di micronutrienti essenziali adatti al corretto sviluppo del neonato e che l’allattamento al seno costituisce un metodo sicuro per l’alimentazione del neonato.

ELEMENTI IN TRACCIA NEL LATTE MATERNO: STUDIO ANALITICO TRASVERSALE SU UN CAMPIONE DI DONNE DELLA PROVINCIA DI MODENA / Pescarolo, L.; Fantuzzi, G.; Righi, E.; Ferrari, A.; Marchesi, I.; Borella, P.; Bargellini, A.. - (2017), pp. 282-282. ((Intervento presentato al convegno 50° Congresso Nazionale della Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica (SItI) Sinergie multisettoriali per la salute tenutosi a Torino nel 22-25 novembre 2017.

ELEMENTI IN TRACCIA NEL LATTE MATERNO: STUDIO ANALITICO TRASVERSALE SU UN CAMPIONE DI DONNE DELLA PROVINCIA DI MODENA

Pescarolo L.
;
Fantuzzi G.;Righi E.;Ferrari A.;Marchesi I.;Borella P.;Bargellini A.
2017

Abstract

INTRODUZIONE: L’allattamento al seno rappresenta la miglior fonte di nutrimento per i neonati di tutto il mondo tanto che l’OMS ne raccomanda l’esclusività fino al 6° mese di vita del bambino. Il latte umano fornisce tutte le sostanze nutritive, tra cui elementi essenziali in traccia, necessarie al corretto funzionamento dell’organismo del neonato. Tuttavia, può anche essere una potenziale fonte di elementi tossici, pericolosi per la salute del neonato, ed il loro contenuto può riflettere sia il livello di inquinamento ambientale che la dieta della madre. Scopo dello studio è quello di determinare nel latte materno di un campione rappresentativo di donne sane residenti a Modena e Provincia le concentrazioni di 5 microelementi essenziali come Fe, Zn, Cu, Mn, Se, di 2 elementi non essenziali come Ni e Cr e di due elementi tossici di grande rilevanza per il bambino come Pb e Cd, al fine di ottenere dati aggiornati ed aumentare le conoscenze riguardanti l’esposizione neonatale a tali elementi attraverso l’allattamento. MATERIALI E METODI: I campioni di latte materno sono stati raccolti tra il 30esimo e il 40esimo giorno post partum e le concentrazioni degli elementi in traccia sono state determinate attraverso ICP-MS, previa digestione con microonde. Sono state raccolte informazioni sulle abitudini alimentari materne e sui parametri socio-demografici. RISULTATI: 130 campioni di latte sono stati analizzati. Nonostante l’ampia variabilità inter-individuale, le concentrazioni medie di elementi in traccia essenziali risultano in linea con i valori raccomandati e il contenuto di elementi non essenziali/ tossici è ampiamente al di sotto dei limiti massimi tollerabili (PTDI) stabiliti dall’EFSA e dagli altri organi competenti. Le differenze osservate con altri studi possono essere attribuite al momento di raccolta del campione, a fattori ambientali o a differenze nella valutazione analitica. CONCLUSIONI: Possiamo confermare che i latti analizzati in questo studio contengono i livelli di micronutrienti essenziali adatti al corretto sviluppo del neonato e che l’allattamento al seno costituisce un metodo sicuro per l’alimentazione del neonato.
50° Congresso Nazionale della Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica (SItI) Sinergie multisettoriali per la salute
Torino
22-25 novembre 2017
Pescarolo, L.; Fantuzzi, G.; Righi, E.; Ferrari, A.; Marchesi, I.; Borella, P.; Bargellini, A.
ELEMENTI IN TRACCIA NEL LATTE MATERNO: STUDIO ANALITICO TRASVERSALE SU UN CAMPIONE DI DONNE DELLA PROVINCIA DI MODENA / Pescarolo, L.; Fantuzzi, G.; Righi, E.; Ferrari, A.; Marchesi, I.; Borella, P.; Bargellini, A.. - (2017), pp. 282-282. ((Intervento presentato al convegno 50° Congresso Nazionale della Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica (SItI) Sinergie multisettoriali per la salute tenutosi a Torino nel 22-25 novembre 2017.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11380/1167198
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact