La curcumina [(1E,6E)-1,7-Bis(4-hydroxy-3-methoxyphenyl)-1,6-heptadiene-3,5-dione] è un composto fenolico presente nei rizomi della pianta Curcuma longa L. Essa, così come numerosi suoi derivati, possiede interessanti proprietà antiossidanti, antiinfiammatorie e antitumorali [1]. Per questo motivo la sintesi chimica dei diversi curcuminoidi risulta fondamentale allo scopo di realizzare un accurato studio di tutte le possibili relazioni esistenti tra struttura e proprietà. Lo scopo di questo lavoro è quello di presentare una dettagliata valutazione ambientale del processo sintetico della curcumina così come messo a punto da alcuni degli autori [2]. Infatti, ultimamente accanto ai tradizionali parametri che accompagnano una sintesi chimica (come resa, tempo di reazione, etc.) sta acquisendo sempre maggiore importanza l’utilizzo dei cosiddetti parametri di green metrics, allo scopo di promuovere uno sviluppo sempre più sostenibile, permettendo al chimico organico di scegliere la strategia sintetica meno impattante sull’ambiente e sulla salute umana [3,4]. L’approccio seguito ha previsto l’utilizzo del software EATOS (Environmental Assessment Tool for Organic Synthesis [5,6]) e di uno studio tramite metodologia LCA (Life Cycle Assessment) [7]. Al contrario del software EATOS (che è limitato alla sola valutazione delle sostanze chimiche coinvolte nella sintesi e nel work-up) l’analisi LCA permette di prendere in considerazione numerose altre categorie potenzialmente impattanti quali i consumi energetici, quelli dovuti al trasporto delle materie prime, agli imballaggi delle sostanze utilizzate, e molti altri, permettendo di realizzare una valutazione dell’intero ciclo di vita del processo “dalla culla alla tomba”. I risultati ottenuti permetteranno anche un successivo paragone con il processo estrattivo, così come con le sintesi e le estrazioni che prevedano l’utilizzo di tecniche non convenzionali, come ad esempio il riscaldamento dielettrico a microonde.

Valutazione ambientale della sintesi della curcumina tramite parametri quantitativi di green metrics / Zerazion, Elisabetta; Rosa, Roberto; Ferrari, Erika; Leonelli, Cristina; Corradi, Anna; Ferrari, Anna Maria. - (2014). ((Intervento presentato al convegno IX Convegno Nazionale AICIng tenutosi a Lecce nel 14-17 Settembre 2014.

Valutazione ambientale della sintesi della curcumina tramite parametri quantitativi di green metrics

ZERAZION , ELISABETTA;ROSA, Roberto;FERRARI, Erika;LEONELLI, Cristina;FERRARI, Anna Maria
2014

Abstract

La curcumina [(1E,6E)-1,7-Bis(4-hydroxy-3-methoxyphenyl)-1,6-heptadiene-3,5-dione] è un composto fenolico presente nei rizomi della pianta Curcuma longa L. Essa, così come numerosi suoi derivati, possiede interessanti proprietà antiossidanti, antiinfiammatorie e antitumorali [1]. Per questo motivo la sintesi chimica dei diversi curcuminoidi risulta fondamentale allo scopo di realizzare un accurato studio di tutte le possibili relazioni esistenti tra struttura e proprietà. Lo scopo di questo lavoro è quello di presentare una dettagliata valutazione ambientale del processo sintetico della curcumina così come messo a punto da alcuni degli autori [2]. Infatti, ultimamente accanto ai tradizionali parametri che accompagnano una sintesi chimica (come resa, tempo di reazione, etc.) sta acquisendo sempre maggiore importanza l’utilizzo dei cosiddetti parametri di green metrics, allo scopo di promuovere uno sviluppo sempre più sostenibile, permettendo al chimico organico di scegliere la strategia sintetica meno impattante sull’ambiente e sulla salute umana [3,4]. L’approccio seguito ha previsto l’utilizzo del software EATOS (Environmental Assessment Tool for Organic Synthesis [5,6]) e di uno studio tramite metodologia LCA (Life Cycle Assessment) [7]. Al contrario del software EATOS (che è limitato alla sola valutazione delle sostanze chimiche coinvolte nella sintesi e nel work-up) l’analisi LCA permette di prendere in considerazione numerose altre categorie potenzialmente impattanti quali i consumi energetici, quelli dovuti al trasporto delle materie prime, agli imballaggi delle sostanze utilizzate, e molti altri, permettendo di realizzare una valutazione dell’intero ciclo di vita del processo “dalla culla alla tomba”. I risultati ottenuti permetteranno anche un successivo paragone con il processo estrattivo, così come con le sintesi e le estrazioni che prevedano l’utilizzo di tecniche non convenzionali, come ad esempio il riscaldamento dielettrico a microonde.
IX Convegno Nazionale AICIng
Lecce
14-17 Settembre 2014
Zerazion, Elisabetta; Rosa, Roberto; Ferrari, Erika; Leonelli, Cristina; Corradi, Anna; Ferrari, Anna Maria
Valutazione ambientale della sintesi della curcumina tramite parametri quantitativi di green metrics / Zerazion, Elisabetta; Rosa, Roberto; Ferrari, Erika; Leonelli, Cristina; Corradi, Anna; Ferrari, Anna Maria. - (2014). ((Intervento presentato al convegno IX Convegno Nazionale AICIng tenutosi a Lecce nel 14-17 Settembre 2014.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11380/1121933
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact