Recenti lavori di riqualificazione nel centro storico di Sassari hanno portato al ritrovamento di un pozzo a canna circolare munito di “pedarole” e profondo circa 6 metri. La setacciatura totale del suo riempimento (circa 3500 l di sedimento), databile al secondo quarto del XIV sec. d.C., ha permesso il recupero di un'ingente quantità di materiali, interpretabili come uno scarico di rifiuti domestici, con avanzi di pasto e stoviglie, formatosi in un lasso di tempo piuttosto breve. Le analisi carpologiche condotte presso il Laboratorio di Palinologia e Paleobotanica dell'Università di Modena e Reggio Emilia, hanno finora interessato oltre 880.000 reperti divisi in 117 taxa, di cui la maggior parte appartiene alla categoria della “frutta”, seguita da ruderali s.l. e ortive. Interessante è il ritrovamento di un alto numero di semi di mirto, pianta importante per le tradizioni etnobotaniche della Sardegna. Lo studio dei reperti xilo-antracologici, ancora in corso presso il Laboratorio di Archeobotanica dell'Università di Sassari, ha identificato almeno 8 taxa (fra cui quercia sempreverde, faggio, castagno, ontano, pino e olivo) appartenenti a manufatti perlopiù di ambito domestico e piccoli attrezzi da lavoro. Il riempimento del pozzo ha quindi forti connotazioni di tanatocenosi e le informazioni che da esso ci giungono parlano soprattutto del rapporto uomo-piante, ma è possibile ottenere anche qualche elemento interessante riguardo la vegetazione naturale coeva al deposito.

Semi, frutti e legni dallo scavo di un pozzo nella città di Sassari: uno spaccato della vita quotidiana di un centro urbano nella Sardegna del XIV secolo / Bosi, Giovanna; Becca, G.; Biccone, L.; Deiana, A.; Filigheddu, R.; Mazzanti, Marta. - ELETTRONICO. - (2015). ((Intervento presentato al convegno Abstract on-line VII Congresso AISU “Food and the city”, Padova, 2-5 Settembre 2015. tenutosi a Padova nel 2-5 Settembre 2015.

Semi, frutti e legni dallo scavo di un pozzo nella città di Sassari: uno spaccato della vita quotidiana di un centro urbano nella Sardegna del XIV secolo

BOSI, Giovanna;MAZZANTI, Marta
2015

Abstract

Recenti lavori di riqualificazione nel centro storico di Sassari hanno portato al ritrovamento di un pozzo a canna circolare munito di “pedarole” e profondo circa 6 metri. La setacciatura totale del suo riempimento (circa 3500 l di sedimento), databile al secondo quarto del XIV sec. d.C., ha permesso il recupero di un'ingente quantità di materiali, interpretabili come uno scarico di rifiuti domestici, con avanzi di pasto e stoviglie, formatosi in un lasso di tempo piuttosto breve. Le analisi carpologiche condotte presso il Laboratorio di Palinologia e Paleobotanica dell'Università di Modena e Reggio Emilia, hanno finora interessato oltre 880.000 reperti divisi in 117 taxa, di cui la maggior parte appartiene alla categoria della “frutta”, seguita da ruderali s.l. e ortive. Interessante è il ritrovamento di un alto numero di semi di mirto, pianta importante per le tradizioni etnobotaniche della Sardegna. Lo studio dei reperti xilo-antracologici, ancora in corso presso il Laboratorio di Archeobotanica dell'Università di Sassari, ha identificato almeno 8 taxa (fra cui quercia sempreverde, faggio, castagno, ontano, pino e olivo) appartenenti a manufatti perlopiù di ambito domestico e piccoli attrezzi da lavoro. Il riempimento del pozzo ha quindi forti connotazioni di tanatocenosi e le informazioni che da esso ci giungono parlano soprattutto del rapporto uomo-piante, ma è possibile ottenere anche qualche elemento interessante riguardo la vegetazione naturale coeva al deposito.
Abstract on-line VII Congresso AISU “Food and the city”, Padova, 2-5 Settembre 2015.
Padova
2-5 Settembre 2015
Bosi, Giovanna; Becca, G.; Biccone, L.; Deiana, A.; Filigheddu, R.; Mazzanti, Marta
Semi, frutti e legni dallo scavo di un pozzo nella città di Sassari: uno spaccato della vita quotidiana di un centro urbano nella Sardegna del XIV secolo / Bosi, Giovanna; Becca, G.; Biccone, L.; Deiana, A.; Filigheddu, R.; Mazzanti, Marta. - ELETTRONICO. - (2015). ((Intervento presentato al convegno Abstract on-line VII Congresso AISU “Food and the city”, Padova, 2-5 Settembre 2015. tenutosi a Padova nel 2-5 Settembre 2015.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

Licenza Creative Commons
I metadati presenti in IRIS UNIMORE sono rilasciati con licenza Creative Commons CC0 1.0 Universal, mentre i file delle pubblicazioni sono rilasciati con licenza Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0), salvo diversa indicazione.
In caso di violazione di copyright, contattare Supporto Iris

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11380/1083182
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact