La comprensione di espressioni idiomatiche nei pazienti schizofrenici: un nuovo test per l’Ipotesi della Configurazione